Fondazione UniversiCà

Con lo sguardo al futuro… imparando dalla tradizione

Rivive il Castello di Proh

Al Castello di Proh, storica fortezza medievale in provincia di Novara, ripassa la Storia.

Grazie a un comodato venticinquennale siglato nel 2020 tra la proprietà (famiglia Marelli di Milano) e la Fondazione UniversiCà, l’area del Castello sarà riqualificata, restaurata e diverrà interamente visitabile. Una volta terminati i lavori sorgerà il Cultural Park delle Colline Novaresi comprendente un museo multimediale, spazi per eventi e attività culturali e una vetrina per le eccellenze agricole ed eno-gastronomiche del territorio.

Segui l'avventura sui social

Riproduci video

L'iniziativa in sintesi...

Da quest’anno la Fondazione UniversiCà avrà in gestione anche il Castello di Proh, luogo simbolo ai piedi delle Colline Novaresi risalente al XV secolo e oggi di proprietà della famiglia Marelli.

«Dieci anni e due grandi imprese a cui se ne aggiunge ora una terza. Fondazione UniversiCà, che nel 2010 ha dato vita a quello che è diventato il Polo museale di Druogno in Val Vigezzo, nel 2015 al Museo Meina sul Lago Maggiore, è lieta di annunciare una nuova avventura culturale: da quest’anno ha ricevuto in comodato la gestione del Castello di Proh dalla famiglia Marelli, storica proprietaria». E’ questo il commento di Anna Belfiore, presidente della Fondazione che trasformerà il sito in museo e Cultural Park delle Colline Novaresi con le modalità che contraddistinguono le attività di UniversiCà il cui claim è “Con lo sguardo al futuro… imparando dalla tradizione”.

«Negli anni Sessanta il nonno, l’ing. Fermo Marelli, compì interventi di restauro che hanno reso il sito punto di particolare interesse del panorama novarese. Ora affidandolo per 25 anni a Fondazione UniversiCà rivivrà tutta l’area che comprende, oltre al Castello, anche le strutture adiacenti».

La storia del Castello di Proh

XV secolo

Nato nel XV secolo

Il Castello fu edificato per volere di Francesco Sforza nel XV secolo, quale luogo di svago e di delizie

1400

Passato ai Tornielli

Dopo la parentesi ducale, a metà 1400 passò ai signori di Briona, i conti Tornielli

1495

Ludovico il Moro

Nel 1495 fu occupato dalle truppe di Ludovico il Moro, cui fu dedicata anche la vicina roggia “Mora”

1597

I Caccia

Nel 1597 Passò alla famiglia Caccia, di cui si ricordano in particolare Ferrante e Gian Battista

1672

I Cattaneo di Novara

Nel 1672 subentrarono nella proprietà i Cattaneo di Novara che ottennero il titolo comitale

1800

La famiglia Fantoni

Nell’Ottocento il Castello fu rilevato dai Fantoni che lo convertirono in area agricola

1800

I conti Arese Lucini

Sempre nel XX secolo il Castello e l’area di pertinenza passò alla famiglia dei conti Arese Lucini

1917

La famiglia Marelli

Dal 1917 il Castello è di proprietà della famiglia Marelli di Milano che nel 1960 compì interventi di sistemazione per volere dell’ing. Fermo Marelli

2020

Fondazione UniversiCà

Grazie al comodato venticinquennale dal 2020 la gestione è affidata dai Marelli alla Fondazione UniversiCà, che lo riqualificherà e aprirà al pubblico

email
Share